Cassa
(0 articoli )
  • Nessun prodotto nel carrello.

Dal 1° giugno gli sviluppatori potranno pubblicare solo app native per Apple Watch

Pubblicato il 24 aprile 2016 il Apple News, Apple Watch | nessun commento

Apple Watch necessita di iPhone non soltanto per la connettività dati e lo scambio di informazioni sulle notifiche, ma proprio per l’esecuzione di app: prima dell’avvento di watchOS 2, infatti, quelli che risiedevano nello smartwatch erano solo “collegamenti” ad app eseguite su iPhone. A partire dal 1° giugno, però, gli sviluppatori potranno inviare solo app native, a tutto beneficio degli utenti. Il vantaggio più grande sarà percepibile in termini di velocità: tutto il codice da eseguire si troverà sull’orologio, ed ogni app risulterà più performante. Inoltre, Apple Watch si slegherà finalmente da iPhone, permettendo l’esecuzione di app…

Se ti è interessato questo articolo continua a leggere il post originale Qui, oppure scrivi cosa ne pensi con un commento qui sotto. Per noi è molto importante sapere cosa ne pensi e ricevere altre informazioni sui prodotti Apple.

Condividi questo articolo! La conoscenza è un valore sociale soprattutto se si parla di iPhone!

  ARTICOLI CORRELATI: