Cassa
(0 articoli )
  • Nessun prodotto nel carrello.

10 motivi per comprare le nuovissime Apple AIRPOD

Pubblicato il 19 marzo 2018 in Apple News | 0 commenti

Verso la fine di ottobre sono uscite le ormai famose apple AIRPOD, ecco le 10 migliori qualità di queste cuffie.

 

1) Il pairing delle cuffie AirPods è semplicissimo: basta aprire la custodia e sull’iPhone compare la richiesta di abbinamento. Sono compatibili con tutti gli smartphone Apple a partire dall’iPhone 5, e con Android, ma la funzionalità è limitata.

2) Una volta abbinate con un apparecchio, funzionano automaticamente anche con tutti gli altri che sono registrati con lo stesso iD Apple: iPad, Mac, Apple Watch.

 

3) Per usarle è sufficiente toglierle dalla custodia: appena si mettono nell’orecchio la musica parte, appena si tolgono, va in pausa.

 

4) Pesano 4 grammi l’una, ma la qualità audio è migliore delle attuali EarPods. Merito del chip W1, che è presente anche in altre cuffie Beats (Solo3 Wireless, Powerbeats3, BeatsX), lanciate contemporaneamente alle AirPods.

 

5) Il chip di Apple controlla e gestisce la decodifica del segnale audio da digitale ad analogico, come pure le informazioni che arrivano dai sensori. Basterebbe un aggiornamento di sistema per implementare nuove funzionalità.

 

6) La custodia contiene una batteria e si ricarica tramite una connessione lightning.Con una ricarica, secondo Apple, le nuove cuffie suonano fino a 5 ore di seguito, ma bastano 15 minuti nella custodia per farle suonare per 3 pre.

 

7) Un doppio tocco sul lato attiva Siri: si può utilizzare l’assistente vocale di Apple anche per conoscere il livello di carica della batteria degli AirPods.

 

8) Un accelerometro riconosce quando siamo impegnati in una conversazione automaticamente attiva una modalità che cancella i rumori di fondo e amplifica la voce.

 

9) Dal punto di vista funzionale, l’auricolare destro e sinistro hanno un microfono ciascuno e sono perfettamente equivalenti.

 

10) Negli Usa le nuove AirPods costano 159 dollari. Non poco, ma in linea con cuffie bluetooth di alta gamma di altri marchi. In Italia, caso raro tra i prodotti di Cupertino, pare che i ricarichi siano modesti: al cambio attuale, infatti, 159 dollari corrispondono a poco più di 141 euro, cui va aggiunta l’Iva (i prezzi americani non la includono), arrivando così a 172.60 euro. Il prezzo ufficiale per il nostro Paese è 179 euro.

  ARTICOLI CORRELATI: